Notte di controlli in tutta la regione per trovare gli assassini di Roberto Mottura, il 49 enne ucciso ieri notte a Piossasco durante una rapina nella casa dove abitavano in via del Campetto. I carabinieri e tutte le forze di polizia sono concentrate nell'individuare i due uomini che sono entrati nella casa di Mottura, sparandogli all'inguine dopo una colluttazione. Erano le 4 di notte, buio e nè la moglie nè il figlioletto hanno potuto riconoscerli chiaramente in viso. Parlavano italiano, erano decisi. Hanno intimato alla donna di tornarsene in camera e di non fiatare. Poi, la tragedia.

Galleria fotografica

Articoli correlati