Posti di blocco in tutta la provincia di Torino e controlli serrati in alcune zone dove potrebbero nascondersi gli autori del furto diventato omicidio, la scorsa notte, in via del Campetto 33 a Piossasco. I carabinieri del comando provinciale hanno avviato le indagini subito dopo l'allarme, scattato alle quattro del mattino.

In una casa a due piani è stato ucciso il proprietario dell'abitazione, Roberto Mottura (nella foto), 50 anni tra pochi giorni, architetto e grande appassionato di ciclismo. Era in casa con la moglie e con il figlio di 12 anni. Ha scoperto i banditi in casa, entrati da una finestra, e ha tentato di fermarli: questi, per guadagnarsi la fuga, hanno sparato.

Mottura è stato colpito al basso ventre ed è morto poco dopo. I ladri sono entrati all'interno dell'abitazione dal retro, rompendo con una mazzetta metallica il listello di una finestra. Sarebbero almeno due le persone in fuga ma non è escluso che possa esserci un complice.

Galleria fotografica

Articoli correlati